Chiacchiere in cucina

Chiacchiere in cucina

venerdì 30 novembre 2012

FETTINE DI LONZA DI MAIALE MOLLICATE


Ingredienti:
·         4 fette di lonza di maiale
·         sale  fino q.b.
·         un pizzico di aglio in polvere 
 
 
 
Per la panatura:
·         1 uovo grosso
·         2 cucchiai di panna da cucina
·         2 cucchiai di parmigiano grattugiato
·          sale q.b.
·          mollica di pane raffermo (in quantità abbondante)
·         una manciata di pangrattato
·          qualche ago di rosmarino 
 
 
Inoltre:
·         30 grammi di burro
 

 

Preparazione:
Prendete le fette di lonza, sistematele in un contenitore, salatele, insaporitetele con un pizzico di aglio in polvere e mettetele da parte.
 
 
 A parte, in un piatto, mescolate la mollica di pane sbriciolata con un pizzico di sale, il pangrattato e qualche ago di rosmarino finemente tritato e mettete anche questa da parte.
 
Rompete l'uovo in una ciotola, unite la panna, il parmigiano grattugiato e il sale e sbattete il tutto con una forchetta fino ad ottenere una sorta di cremina.


Rigirate le fette di carne nella crema d’uova e lasciate che se ne ricoprano perfettamente. 

Passatele una alla volta nel pane precedentemente condito e fate in modo che se ne rivestano in modo uniforme e compatto.

Sistematele su un vassoio e mettetele a riposare in figorifero per almeno mezz’ora.

Sciogliete il burro in una capace padella antiaderente e, non appena inizierà a sfrigolare, aggiungetevi le fette di carne.
 
Lasciatele cuocere a fiamma bassa rigirandole spesso fino a quando l’impanatura risulterà bella dorata e croccante.
 
Impiattate, contornate con delle patate saltate in padella, guarnite con del rosmarino fresco e servite.

Sono buonissime, tenere dentro e croccanti fuori!!



mercoledì 28 novembre 2012

CROSTATA SEMPLICE CON LA MARMELLATA DI CILIEGIE

 

Ingredienti per la pasta frolla:
·         300 grammi di farina 00
·         75 grammi di zucchero semolato
·         130 grammi di burro morbido
·         1 uovo intero + 1 tuorlo
·         1 bustina di vanillina
·         ½ cucchiaino di lievito per dolci
·         un pizzico di sale 
 

 

Inoltre:
·         400 grammi di marmellata di ciliegie (la mia era fatta in casa)
 
 

 

Preparazione:
Disponete in una capace ciotola, la farina, lo zucchero, il burro tagliato a tocchetti, la vanillina, il sale e il lievito e lavorate rapidamente con la punta delle dita fino ad ottenere un composto sbricioloso.
Aggiungete l’uovo intero e il tuorlo ed amalgamate il tutto fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.
Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigorifero per almeno mezz’ora.

Trascorso questo tempo, sistemate il panetto su un foglio di carta forno leggermente infarinato e stendetelo con il mattarello.

Formate una sfoglia circolare, appoggiatevi sopra lo stampo capovolto (io ne ho usato uno smerlato), pressatelo leggermente in modo da imprimerne la forma e poi incidetela con un coltello ben affilato.
 
 

Spolverate la superficie con un velo di farina, avvolgete il tutto intorno al mattarello ed adagiatela nello stampo smerlato. 

Eliminate con molta delicatezza la carta e mettete momentaneamente da parte.
Riunite tutti i ritagli, stendeteli con il mattarello e con un piccolo taglia biscotti ritagliate tanti fiorellini. 
Appallottolate dei piccoli pezzi di frolla e applicateli nella parte centrale di ogni fiore.

Fissate un fiorellino sul bordo di ogni smerlo concavo praticando una leggera pressione (in un secondo momento ho pensato di mettere affianco ad ognuno anche delle foglioline), bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e poi stendete su questo, uno strato uniforme di marmellata di ciliegie. 


Livellatela delicatamente con il dorso di un cucchiaio facendo attenzione a non rompere i fiorellini e mettete da parte.
Riunite nuovamente i ritagli rimasti, stendeteli con il mattarello e utilizzando dei taglia biscotti a piacere, ritagliate delle decorazioni da sistemare sulla superficie della vostra crostata (io l'ho decorata con delle ciliegie di diverse misure).

Una volta pronta, sistemate nel forno e lasciate cuocere a 160° per circa 30 minuti o comunque fino a doratura uniforme.
A cottura ultimata sfornate, lasciate raffreddare, sformate su un’alzatina da portata e servite. 


E questa ... la fettina pronta per essere gustata!!

 

domenica 25 novembre 2012

TIMBALLO DI PATATE E SALSICCIA

 

Ingredienti:
·         3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
·         2 piccoli spicchi di aglio
·         1 chilogrammo di patate
 
·         400 grammi di salsiccia fresca

 
·         1 foglia di alloro
·         1 pezzetto di dado sbriciolato
·         sale fino q.b.
·         prezzemolo fresco q.b.
 

 

Inoltre:
·         250 grammi di besciamella pronta
·         latte fresco q.b.
·         100 grammi di Emmental grattugiato
 

 

Per guarnire:
·         2 uova sode
·         una manciatina di salsiccia sbriciolata
·         50 grammi di emmenthal grattugiato 

 

 

Preparazione:
Sbucciate le patate, mettetele a bagno in una ciotola con dell'acqua fredda, dopodichè scolatele ed asciugatele accuratamente con un telo pulito.

Riducetele a fette di circa mezzo centimetro di spessore, accatastatele su un tagliere e mettetele da parte.
 

Sistemate la  salsiccia su un'altro tagliere e incidete superficialmente il budello che la ricopre con un coltello ben affilato.

Eliminatelo tirandolo delicatamente con le mani e poi sbriciolate sottilmente la polpa.
 

A questo punto, sbucciate  gli spicchi di aglio, schiacciateli leggermente e sistemateli in una grossa padella antiaderente insieme ai tre cucchiai di olio.

Poneteli  su fuoco basso e lasciateli rosolare per un paio di minuti circa.
Trascorso questo tempo, eliminateli e poi versate nella padella le patate precedentemente tagliate a fette, la foglia  di alloro lavata e ben asciugata e la salsiccia precedentemente sbriciolata. 
 
 
Aggiungete il dado e lasciate cuocere a fiamma medio-bassa per circa mezz’ora scuotendo piuttosto spesso la padella.

Nel frattempo, versate la besciamella in una ciotola e diluitela con il latte in quantità quanto basta per ottenere una salsa liscia e fluida.

Travasatela in una padella antiaderente, lasciatela scaldare a fiamma bassissima e poi aggiungetevi l’Emmenthal grattugiato.

Spegnete la fiamma e mescolate di continuo fino a quando il formaggio non si sarà completamente sciolto.

Assaggiate le patate, regolate di sale (se occorre), spolverate con una manciatina di prezzemolo tritato e spegnete la fiamma.

Preriscaldate il forno a 220° e, nel frattempo, iniziate ad assemblare il vostro timballo.
Sistemate sul fondo di una pirofila rettangolare  di 30 x 20 centimetri  uno strato uniforme di patate e cospargetevi sopra  1/3 della salsiccia sbriciolata (toglietene una manciatina per la decorazione finale).


Irroratele con altrettanta besciamella all’Emmenhal e poi proseguite alla stessa maniera, alternendo gli strati fino a totale esaurimento degli ingredienti.
 


Terminate con la restante besciamella, sistemate la teglia nel forno e lasciate cuocere per  10-15 minuti coperta con foglio di alluminio e per altri 5 minuti scoperta.

Nel frattempo, sgusciate le uova e con l’apposito attrezzo, riducetele a fettine sottili


 
A cottura ultimata, tirate fuori la teglia, sistemate sulla superficie le fettine di uova sode, spargete qua e là la salsiccia sbriciolata messa precedentemente  da parte, spolverate con l’ Emmenthal grattugiato e rimettete in forno per altri 5 minuti.
 

Sfornate, sistemate la pirofila su una gratella e lasciate leggermente assestare.

Suddividete il timballo a quadrotti, sistemate in piatti individuali, guarnite a piacere e servite.


P.S. Tengo a precisare che la presente ricetta non è una mia creazione ma è stata attinta da una vecchia rivista di cucina risalente al 1996.