Chiacchiere in cucina

Chiacchiere in cucina

venerdì 30 agosto 2013

FRITTATA CON PATATE CROCCANTI E SALAME


 

Ingredienti:
·         3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
·         un pezzetto di porro
 
·         un pezzetto di dado sbriciolato
·         2 patate di media grandezza
·         2 uova intere
·         2 cucchiai colmi di grana grattugiato
·         un pizzico di sale
·         un pizzico di aglio in polvere
·         un goccio di latte fresco
·         un pezzetto di salame tagliato a fette spesse
 
 

 
  Per decorare:
·         1 fettina di formaggio Edamer (o altro a piacere)

 

 
 
Preparazione:
Affettate sottilmente il porro, versatelo in una padella antiaderente insieme all’olio e al dado sbriciolato e lasciatelo appassire a fuoco basso,  aggiungendo di tanto in tanto un goccio di acqua calda.
 
Nel frattempo, lavate le patate, asciugatele con un  telo pulito e sbucciatele con un pelapatate.
 
Riducetele a  fette di circa mezzo centimetro di spessore, sistematele in un piatto e mettetele temporaneamente da parte.
 
Quando il porro risulterà bello morbido e colorito, distribuite in un unico strato e senza sovrapporle, le fette di patata sul fondo della padella.
 
Lasciatele cuocere e rosolare a fuoco basso rigirandole di tanto in tanto con delicatezza e, intanto, iniziate a preparare l’intingolo per la frittata.
Rompete le uova in un  piatto, salatele, unite il grana grattugiato, l’aglio in polvere e il latte e sbattetele leggermente con una forchetta.
 
 
Mettete da parte e, nel frattempo, riducete il salame in 10 - 12 fette piuttosto spesse.
 
Controllate le patate e, non appena risulteranno belle dorate e croccanti, intervallatele con le fettine di salame.
 
 
Versatevi sopra l’intingolo a base d’uova prima preparato e livellatelo con il dorso di un cucchiaio in modo da farlo distribuire sul tutto in modo uniforme.
 
Abbassate la fiamma, coprite con un coperchio e lasciate cuocere fino a quando il composto non si sarà ben rappreso su un lato, dopodiché girate e lasciate cuocere anche sull’altro.
A cottura ultimata, lasciate scivolare la frittata su un bel piatto da portata, decoratela a piacere (io ho messo nel centro un fiorellino e tutt’intorno delle foglioline che ho ricavato da una fettina di Edamer) e servitela a spicchi.
 
  
 
 
 
 

martedì 20 agosto 2013

FETTINE DI MAIALE IN SALSA CREMOSA



Ingredienti:

· 3 fettine di prosciutto di maiale bello magro
· 1 grossa noce di burro
· 2 - 3 piccoli cappelli di funghi champignon
· 1 pezzetto di dado sbriciolato
· un pizzico di aglio in polvere
· farina bianca q.b.
· ½ bicchiere di latte
· 2 cucchiai abbondanti di Emmental grattugiato





Preparazione:
Mondate i cappelli dei funghi eliminando la pellicina superficiale e le lamelle scure, divideteli a metà e tagliateli a fettine sottili.
Mettete a sciogliere il burro in una grossa padella antiaderente che riesca a contenere di misura le fette di carne e, non appena inizierà a sfrigolare, unitevi i funghi a fettine e il dado sbriciolato.

Lasciate rosolare per pochi minuti a fuoco dolce, aggiungendo di tanto in tanto un goccio d’acqua calda e, nel frattempo, infarinate leggermente le fettine di carne.
Sistematele senza farle sovrapporre nella padella, profumatele con l’aglio in polvere e lasciatele sigillare su entrambi i lati.

Proseguite la cottura rigirando spesso e, non appena la carne risulterà ben colorita, irroratela con il latte e spolveratela con 1 cucchiaio abbondante di Emmental grattugiato.


 
Rigirate le fettine, spolveratele con il rimanente formaggio, dopodiché, coperchiate e, mantenendo la fiamma bassa, lasciate ridurre fino ad ottenere un salsa densa e cremosa.

Impiattate, irrorate ogni fettina con il fondo di cottura e servite subito.
 
 
 

mercoledì 7 agosto 2013

SFOGLIATA RUSTICA CON PANCETTA, FRITTATA E GOUDA



Ingredienti per la pasta matta:
· 210 grammi di farina 00
· 100 grammi di ricotta fresca
· 10 grammi di sale
· latte fresco q.b.


Per il ripieno:
· 5 fettine di pancetta arrotolata fresca
· 4 fettine di formaggio Gouda


Inoltre:
· 2 uova grandi
· 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
· 1 cucchiaio abbondante di ricotta fresca
· un pizzico di aglio in polvere
· sale fino q.b.



Preparazione:
Come prima cosa, iniziate a preparare la frittata.
Rompete le uova in una ciotola, unite il parmigiano grattugiato, la ricotta, l’aglio in polvere e il sale e sbattete accuratamente il tutto con una forchetta.



Versate un filo d’olio in una padella antiaderente e lasciatelo scaldare bene.
Una volta caldo, versatevi dentro il composto prima preparato e livellatelo con il dorso di un cucchiaio in modo da farlo disreibuire in modo uniforme.

Abbassate la fiamma, coprite con un coperchio e lasciate cuocere fino a quando il composto non si sarà ben rappreso su un lato, dopodiché girate e lasciate cuocere anche sull’altro.


A cottura ultimata, fate scivolare la frittata su un piattino e lasciatela raffreddare.

A questo punto, iniziate a preparare la pasta matta.
Versate in una ciotola la farina setacciata, la ricotta e il sale e incominciate ad impastare con la punta delle dita fino ad ottenere un composto sbricioloso.
Aggiungete il latte in quantità quanto basta per ottenere un impasto liscio ed elastico e formate un panetto.


Suddividetelo in due parti, una un po’ più grande che utilizzerete per la base e una leggermente più piccola che utilizzerete per la copertura.


Con l'aiuto di un mattarello, stendete quella più grande sul piano di lavoro leggermente infarinato fino ad ottenere una sfoglia circolare piuttosto sottile (questo determinerà poi la sua croccantezza).
Rifilatela con una rotella a lama liscia (tenete da parte i ritagli per la decorazione finale), infarinatela leggermente ed arrotolatela intorno al mattarello.

Adagiatela delicatamente in una teglia antiaderente precedentemente foderata con un foglio di carta forno bagnato e ben strizzato e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.


Sistematevi sopra le fettine di pancetta sovrapponendole leggermente e poi deponete su queste la frittata prima preparata e ben fredda.




Ricoprite quest’ultima con le fettine di formaggio e tenete momentaneamente da parte.


Prendete ora la parte di pasta più piccola, stendetela sul piano di lavoro leggermente infarinato e confezionate un’altra circonferenza.
Rifilate anche questa con la rotella a lama liscia, prelevatela avvolgendola intorno al mattarello e deponetela delicatamente sopra al ripieno.


Ripiegatevi sopra i bordi in eccesso e bucherellatela uniformemente con i rebbi di una forchetta.


Riunite tutti i ritagli di pasta, lavorateli un pochino con le mani e poi stendeteli con il mattarello in una sfoglia sottile.
Con delle formine tagliapasta, ritagliate dei piccolo fiori e sistemateli (con l’aiuto di un pennellino e di un po’ di albume) a piacere intorno al bordo di chiusura.
Sempre con l’aiuto delle formine, confezionate delle foglioline e sistematele insieme a qualche fiorellino al centro della vostra sfogliata.



Sistemate nel forno già caldo e lasciate cuocere a 200° per circa 30-35 minuti o comunque fino a doratura uniforme.
Terminata la cottura, sfornate, ponete su una gratella e lasciate intiepidire.
Sformate la sfogliata su un piatto da portata, tagliatela a spicchi e servite.