Chiacchiere in cucina

Chiacchiere in cucina

sabato 25 ottobre 2014

CIAMBELLA ALLE CAROTE



Ingredienti:


  • 200 grammi di zucchero semolato

      

  • 3 uova

      

  • 250 grammi di farina 00

      

  • 50 grammi di fecola di patate
  • 80 grammi di latte
      

  • 80 grammi di olio di semi di mais
  • 1 bustina di lievito per dolci vanigliato
  • 50 grammi di farina di mandorle
  • 200 grammi di carote
      

  • la buccia grattugiata di ½ limone

      

  • la buccia grattugiata e il succo di 1 arancia
       



Per decorare:


  • zucchero a velo vanigliato q.b.




Preparazione:

Imburrate e infarinate in modo uniforme uno stampo da ciambella antiaderente del tipo a cerniera e mettetelo da parte.


Prendete le carote, sistematele su un tagliere ed eliminate le estremità.


Pelatele, riducetele in tanti piccoli tocchetti e tritatele sottilmente in un mixer da cucina.



Una volta pronte, travasatele in un piattino, copritele e tenetele da parte fino al momento dell’utilizzo.


Versate in una ciotola capiente lo zucchero e le uova intere e poi montate con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.




Setacciate in un’altra ciotola la farina e la fecola e poi unitela un po’ per volta al composto a base d’uova prima preparato.




Diluite il tutto con il latte e l’olio precedentemente mescolati insieme e infine incorporate la bustina di lievito.






Unite il trito di carote prima preparato ed amalgamatelo con una spatola.



Aggiungete la farina di mandorle e mescolate ancora.




Profumate il composto ottenuto con la buccia degli agrumi grattugiata e il succo dell’arancia e poi trasferitelo nello stampo prima preparato.






Ponete in forno caldo a 170° e lasciate cuocere per circa 45 - 50 minuti.

A cottura ultimata, sfornate e lasciate raffreddare.


Sformate la vostra ciambella e trasferitela delicatamente su un piatto da portata.

Spolverizzate la superficie con abbondante zucchero a velo, decorate a piacere (io ho messo delle carotine) e servite a fette.





sabato 4 ottobre 2014

DITALI CON CAROTE, PISELLI E SALSA CREMOSA AI FORMAGGI




Ingredienti:

  • 1 carota

     
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • un pezzetto di dado sbriciolato
  • un pezzetto  di cipolla

      
  • 150 grammi circa di piselli surgelati

      
  • vino bianco q.b.





Per la salsa cremosa al formaggio:

  • 3 cucchiai di besciamella già pronta
  • latte q.b.

     
  • 3 cucchiai di fontina grattugiata

    
  • una manciata di grana grattugiato






Preparazione:

Lavate la carota, pelatela e riducetela in bastoncelli non troppo sottili.

Poneteli in una padella antiaderente insieme all’olio e al dado sbriciolato e lasciateli rosolare a fiamma bassa aggiungendo di tanto in tanto un goccio di acqua calda.


Nel frattempo, affettate sottilmente la cipolla e, non appena le carote risulteranno belle dorate e croccanti, aggiungetela nella padella.


Mescolate il tutto e proseguite con la cottura unendo all'occorrenza ancora un pò di acqua calda.


A questo punto ponete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e, una volta a bollore, ponetevi a sbollentare i piselli per una decina di minuti.



Trascorso questo tempo, scolateli e metteteli da parte.


Controllate le verdure e, quando risulteranno belle morbide e colorite, unitevi i piselli.


Mescolate bene, coprite a filo con dell’acqua calda e lasciate cuocere per una mezz'ora o comunque fino a quando il tutto risulterà ben cotto e il liquido quasi completamente ritirato.



Sfumate con un goccio di vino bianco, lasciate evaporare, dopodiché spegnete la fiamma e mettete da parte.



A questo punto, ponete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e, non appena prenderà il bollore, salatela, tuffatevi dentro i ditali e lasciateli cuocere secondo i tempi riportati sulla confezione.

Nel frattempo che la pasta è in cottura, iniziate a preparare la salsa cremosa al formaggio.

Versate la besciamella sul fondo di una capace padella antiaderente e diluitela con il latte in quantità quanto basta per ottenere una salsina fluida.




Aggiungete la fontina grattugiata e lasciatela sciogliere mescolando di tanto in tanto con una spatola.



Unite il grana grattugiato, lasciate sobbollire ancora per qualche minuto e poi, incorporate da ultimo l’intingolo a base di verdure prima preparato (tenetene da parte qualche cucchiaiata da irrorare sui piatti prima di servire).



Mescolate il tutto con cura, coperchiate e mantenete in caldo.



Non appena la pasta sarà pronta, scolatela e versatela nella padella con il condimento.


Amalgamatela con delicatezza e poi suddividetela in piatti individuali.
Irrorate su ognuno una cucchiaiata di verdure (presa da quelle messe prima da parte) e servite subito in tavola.