Chiacchiere in cucina

Chiacchiere in cucina

sabato 27 dicembre 2014

TIMBALLO DI RISO


Ingredienti per il ragù:

  • 4 cucchiai di misto per soffritto cubettato (carota, sedano e cipolla)
                    
  • 4 cucchiai colmi di olio extravergine d’oliva
  • un pezzetto di dado sbriciolato
  • 250 grammi di macinato di suino
       
  • 1 cucchiaio di pancetta affumicata a cubettini

  • 1 piccola foglia di alloro
  • un pizzico di noce moscata
  • 1 bottiglia di passata di pomodoro
       
  • 1-2 foglie di basilico fresco
  • latte q.b. (per diluire il ragù)

        

        

Per il riso:

  • 350 grammi di riso (io uso il tipo che non scuoce)
      
  • 2 uova sode
       
  • 120 grammi di Emmenthal in una sola fetta
      
  • 1 uovo intero
      
  • 5 cucchiai colmi di grana grattugiato





Per la teglia:

  • una noce di burro
      
  • 3 cucchiai di farina di mais per panature
  • 2 cucchiai di grana grattugiato





Per decorare:

  • 2 fettine di formaggio a pasta filante





Preparazione:

Versate in una capace casseruola l’olio, il misto per soffritto cubettato e il dado sbriciolato e lasciate rosolare a fiamma bassa aggiungendo di tanto in tanto un goccio di acqua calda.

Non appena le verdure risulteranno belle morbide e colorite, unite il macinato di suino, la pancetta affumicata a cubetti, la foglia di alloro e la noce moscata e lasciate rosolare il tutto a fiamma bassa per una mezz’ora, mescolando spesso e aggiungendo, se occorre, ancora un pò di acqua calda.

A rosolatura ultimata, incorporate la passata di pomodoro, unite il basilico, coprite e lasciate “pappoliare” a fiamma bassa, per almeno un paio d’ore (la risultante dovrà essere un ragù denso e profumatissimo).


Quando il ragù sarà pronto, imburrate il fondo e i bordi di una pirofila da forno quadrata e mettetela da parte


Versate in un piattino la farina di mais e il grana grattugiato e mescolateli con cura.



Travasate il mix ottenuto nella pirofila prima preparata, roteatela in modo che se ne possa rivestire in modo uniforme e mettete nuovamente da parte.


A questo punto, ponete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e, non appena accennerà il bollore, salatela in modo generoso e tuffatevi dentro il riso.

Lasciatelo cuocere secondo i tempi indicati sulla confezione, dopodiché scolatelo, fermatene  la cottura sotto il getto dell’acqua fredda e  versatelo in una insalatiera.



Posizionate il pezzo di Emmenthal, su un tagliere e riducetelo a cubetti.



Con l’aiuto dell’apposito attrezzo, riducete a listarelle le uova sode e sistematele accanto all' Emmenthal in un piattino.


Con un mestolo forato, prelevate dal ragù prima preparato una parte della carne, versatela in un piattino e e poi diluite il resto con un goccio di latte.




Versate sul riso prima sistemato nell'insalatiera qualche mestolo di ragù e mescolate con cura.



Aggiungete l’uovo intero e due cucchiai colmi di grana grattugiato ed amalgamate bene il tutto.



A questo punto, versate metà del riso sul fondo della pirofila prima preparata e livellatelo con il dorso di un cucchiaio pressando leggermente.


Stendete uniformemente su questo la carne prima estratta dal ragù e spolverizzate con una manciata di grana grattugiato.




Spargetevi sopra in modo uniforme i cubetti di Emmenthal e le listarelle di uova sode prima preparate e poi ricoprite il tutto con il rimanente riso.



Livellatelo, pressatelo bene con il dorso di un cucchiaio e poi irroratelo con altro ragù.



Spolverate la superficie con il rimanente grana e con un pò del mix con cui avete precedentemente rivestito la pirofila, coprite con un foglio di alluminio e ponete a cuocere in forno caldo a 200° per 15-20 minuti o comunque fino a quando la preparazione risulterà bella dorata e croccante.


Togliete dal forno, decorate con le fette di formaggio precedentemente tagliate con delle formine per biscotti a soggetto natalizio (io ho messo un alberello decorato con goccioline di ragù e fiocchi di neve), tagliate a quadrotti e servite. 





lunedì 22 dicembre 2014

TORTELLINI CON ROBIOLA AL TARTUFO E FUNGHI



Ingredienti:
  • un pezzetto di cipolla bianca
      
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • un pezzetto di dado sbriciolato
  • 300 grammi di funghi champignon freschi
  
  • 3 pezzetti di fungo porcino surgelato
 
  • un pizzico di aglio in polvere
  • 1 robiolina al tartufo
  • 1 cucchiaio di besciamella pronta
  • 500 grammi di tortellini semifreschi al prosciutto crudo
      

     



Per guarnire:

  • spiedini di tortellini e funghi
  • ciuffetti di prezzemolo fresco

      





Preparazione:

Affettate sottilmente la cipolla, versatela in una padella antiaderente insieme all'olio e al dado sbriciolato e lasciatela rosolare a fuoco basso aggiungendo di tanto in tanto un goccio di acqua calda.


Mentre la cipolla cuoce, iniziate a pulire i funghi.


Separate i gambi dalle cappelle con un piccolo movimento rotatorio.

Con l’aiuto di un coltello affilato, asportate prima la pellicina che ricopre le teste dei funghi e poi le lamelle presenti nella parte interna.

Eliminate l’eventuale terriccio con uno straccetto inumidito e sistematele su un tagliere.

Passate poi alla pulizia dei gambi.

Sempre utilizzando il coltello, eliminate le radici ricoperte di terriccio e la pellicina più esterna e sistemateli accanto alle cappelle.


Procedete infine al taglio: riducete sia le cappelle che i gambi a fettine mediamente sottili e sistemate il tutto in una ciotola.


Controllate la cottura della cipolla e, non appena risulterà bella morbida e colorita, unite i funghi e mescolate con cura.



Lasciate cuocere a fiamma bassa e recipiente coperto per circa 15 minuti e se necessario, aggiungete ancora un goccio di acqua calda.



Tirate fuori dal freezer i pezzetti di fungo porcino, poneteli in un piattino e lasciateli semi-scongelare.


Riduceteli a dadini e una volta trascorsi i 15 minuti, spostate gli champignon ai bordi della padella e sistemateli al centro.



Mescolate, insaporite il tutto con un pizzico di aglio in polvere e proseguite la cottura ancora per una decina di minuti.




Nel frattempo, aprite la robiola e disponetela sul fondo di in una insalatiera.


Stemperatela con  una forchetta, aggiungete un po’ di acqua calda e mescolate con cura.




Unite la besciamella ed amalgamate fino ad ottenere una salsina liscia e cremosa.



A questo punto, ponete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e, una volta a bollore, salatela e tuffatevi dentro i tortellini.


Lasciateli cuocere secondo i tempi riportati sulla confezione e poi scolateli.


Versateli nell’insalatiera con la salsina di robiola al tartufo e mescolate con cura.




Unite i funghi ed amalgamate il tutto con molta delicatezza.




Versate in piatti individuali, decorate a piacere e servite (io ho messo al centro uno spiedino in bamboo sul quale ho infilzato qualche tortellino e qualche fettina di fungo e ciuffetti  di prezzemolo fresco).